giovedì 25 novembre 2010

XIV° Ediz. Maratonina Città di Uta

Domenica 21/11/2010,
E' la prima volta che partecipo alla maratonina di Uta. 1000 gli atleti partecipanti tra la competitiva e la non competitiva.

La sveglia alle 06.15, appuntamento in pineta con Domenico, Bachisio, Antonello e Carlo, partiamo da Nuoro alle 07.15, dobbiamo percorrere 182km. La giornata è nuvolosa, la temperatura è sui 12°.
Ore 09.15 arriviamo a destinazione, il cielo è sempre nuvoloso, parcheggiamo non molto distante dalla zona partenza, il luogo si presenta ben organizzato grazie anche alla presenza di una grande piazza in cui c'è subito la possibilità di parcheggiare l'auto senza alcuna difficoltà.
La partenza è prevista per le 10.00, ritiriamo pacco gara, pettorali e via si inizia il riscaldamento.

La gara si svolgerà su un circuito lungo 7km, da ripetere 3 volte. Si sviluppa in parte nelle strade del centro abitato, in parte nelle strade periferiche che attraversano le campagne attorno al paese. Il fondo è quasi completamente in piano e asfaltato.

La gara inizia con 15' di ritardo, allo sparo dello Start parto cercando di posizionarmi il prima possibile in posizione vantaggiosa rispetto alla grande massa di partenti, slalom, sgomitate e già al primo chilometro mi trovo in posizione tranquilla. Adesso devo iniziare a regolare il passo perché sono troppo veloce, 3'40".
Le sensazioni sono buone e completo il primo giro in 26'57" (3'51"/km).

Concludo il passaggio del secondo giro in 27'33" (3'56"/km), buono il tempo impiegato, ma non le sensazioni, la preparazione non mirata per correre 21097m sta dando i primi segnali negativi, infatti per tutto il terzo giro è difficoltà completa. Sto soffrendo troppo per mantenere un passo che non dovrebbe appesantirmi fino a questo punto, metro dopo metro tutta la mia attenzione è rivolta alla ricerca della giusta velocità che potrò tenere fino al termine della gara. Concludo il terzo e ultimo giro in 28'43" (4'03"/km) quindi termino con il tempo di 1h23'14" (3'57"/km) circa 1' - 2' in più rispetto al tempo previsto.

17 commenti:

Vincenzo DI GENNARO ha detto...

Tanti complimenti Giuseppe, sei davvero forte, e chissà che piano piano posso anche io avvicinare questi tempi, ma la cosa più bella che racconti e che piacerebbe anche a me, è quella di poter partire per andare a fare gare insieme ad altri podisti amici, per potermi confrontare discutere, prima e dopo la gara...sarebbe bellissimo..

CHICO68 ha detto...

Un tempo sotto i 4 min/km è sempre buono, è chiaro che senza fondo nel terzo giro qualcosa hai pagato, bravo.

Giuseppe ha detto...

@Vincenzo,
Grazie per i complimenti.
Di sicuro la cosa più bella che desideri sarà fattibile in pochissimo tempo, confermo che è bellissimo.

Giuseppe ha detto...

@chico,
è proprio per questo motivo che sono ugualmente soddisfatto.
Ho lavorato solo su dei lavori previsti per le ultime gare effettuate, dai 10 ai 12km.
Fino alla mezza è possibile giocare tranquillamente con queste incognite.

peppe ha detto...

ciao giuseppe, anche io ho partecipato alla mezza di uta, per me si trattava della quarta partecipazione..
ho corso in 1h30 e non sono soddisfatto volevo fare almeno 1h28, pazienza sarà per la mezza di pula del 2 gennaio... ho notato che la preparazione della mezza necessita di adattamenti organici che richiedono tempi abbastanza lunghi, è difficile arrivare al 17 esimo 18esimo km senza soffrire e rallentare un po, insomma bisogna farne un bel paio di mezze per migliorare il tempo.. quindi è normale che hai perso un po nell ultimo giro, sei stato ugulamente fortissimo complimenti.
peppe sporting sie

Marines ha detto...

Bravissimo,congratulazioni.....

A BUMBAZZZZZZZZZZAAAAAAAAA

lello ha detto...

STI' CAZZI..... CHE PASSO E CHE TEMPI....... BRAVO GIUSEPPE

TurcoCheCorre ha detto...

E bravo Giuseppe!
Di certo ti ha limitato lo scarso allenamento sulla tenuta ai 21km, ma anche così hai fatto un tempo di tutto rispetto. Credo che tu abbia ampi margini. Bravo!

Marco C. ha detto...

Gran bella gara. Il fatto, poi, che non avevi fatto allenamenti mirati alla mezza e comunque sei riuscito a tenere il ritmo un pelo sopra i 4 è fantastico!! Grandissimo Giuseppe

Giuseppe ha detto...

Buongiorno peppe,
mi auguro che il calendario fidal 2011 sia più ricco di appuntamenti
interessanti, rispetto a quello di quest'anno, magari con qualche mezza all'inizio dell'anno.
Ciao

Giuseppe ha detto...

Grazie Marines,
A BUMBAZZZZZZZZZZAAAAAAAAA ricambiato.
Ciao

Giuseppe ha detto...

Ciao Turco,
Il problema è lo scarso numero di mezze nel calendario Fidal Sardegna,
e la mia pigrizia.

Giuseppe ha detto...

Grazie Marco,
nonostante il risultato mancato, rispetto al previsto, è stata una gara in cui mi sono divertito, prima nel mentre e dopo.
Ciao

Alias ha detto...

Ciao! Ieri sera sono andata a correre...haiaiai...il fiato non era male, ma all'improvviso mi è venuto un male pazzesco alla mandibola (vorrei sapere cosa centra visto che non corro di faccia!) Mi sono fermata, ovvero...ho continuare a camminare,e dopo un po mi sono resa conto che era un dolore muscolare perché ho sentito che pian piano il muscolo si è rilassato e il dolore è svanito. Che schiappa!! Un salutone...

Giuseppe ha detto...

Ciao Alias mi fa piacere che hai provato a correre davvero.
Per quanto riguarda la mandibola penso sia un problema muscolare dovuto alla respirazione.
Ti consiglio di iniziare con un programma leggero:
(3' camminando + 2' di corsa) senza affanno, per 6 volte.

Alias ha detto...

Ciao! Grazie per il consiglio. Lo seguirò...per non mollare :-) Buona serata!

Giuseppe ha detto...

Tienimi aggiornato... vedrai riuscirai a non mollare.