lunedì 4 luglio 2011

Nuovo MACROCICLO - l'importanza di non allenarsi "alla giornata".

Ore 06:00
Corsa 50' attorno al campo scuola.
scarpe Pulse 3










- stretching10'
- corsa 50'  con 6 km attorno al campo FC media 141 bpm
- passaggi: 4'19"- 4'16"- 4'14"- 4'12"- 4'15"- 4'21"
- defaticamento 2 km lento
- stretching 10'

Anche il 4° microciclo è terminato. Tutto il primo macrociclo è servito per mettermi a disposizione una discreta velocità e adesso è arrivato il momento di entrare nello specifico per il 1500 e il 5000 dei primi di settembre.

Macrociclo dal 08/06 al 03/07
Settimana km percorsi 40 - solo corsa lenta + 1 medio
settimana km percorsi 56 - solo corsa lenta
settimana km percorsi 73 - con 3 lavori di qualità
settimana km percorsi 56 - microciclo di scarico 1 lavoro di qualità

Il nuovo macrociclo, il quinto, di 4 settimane, sarà impostato su un periodo dedicato alla resistenza lattacida e alla resistenza alla velocità.
Come tutte le novità anche questa sarà un nuovo stimolo per mandare avanti un buon lavoro.
Quella di oggi era la prima seduta con una corsa di 50' e quindi senza stare troppo a lungo sulle gambe, ma nello stesso tempo cercando di correre in agilità.

Sensazioni: ottime, ho approfittato del campo scuola per terminare con 5 allunghi nelle diagonali del campo. Gran bel finale, con un lavoro spesso dimenticato ma di grande utilità .

10 commenti:

Davide R. ha detto...

Caspita riguardavo tutti i tuoi allenamenti. Ammiro moltissimo tutti i dettagli che ci proponi, la chiarezza con cui li esponi!!! Non posso che confidare in un ottimo esito al termine di dei tuoi cicli!! a presto!! ciao!!

Quique ha detto...

Sembri molto forte e veloce ...

Un saluto
Quique

Oliver ha detto...

Le volte che ho provato a correre senza programmi e senza obbiettivi, alla fine ho smesso. Di correre proprio. Continua così, il rientro richiede pazienza

Giuseppe ha detto...

Ciao Davide, speriamo sia così.

Fa proprio al caso mio, nonostante le salite, la gara di Banari.
Quest'anno sarà in agosto.
Andiamo?

Giuseppe ha detto...

@Quique.
Con la scusa della velocità mi accontento delle gare brevi.

Ti stavo per chiedere se hai ripreso a correre, ma a quanto pare non scherzi, hai Berlino nel mirino.

Buone corse.

Giuseppe ha detto...

@Oliver.
Infatti mi sa che viaggiamo sulla stessa frequenza d'onda.

Anche tu come l'amico Quique, hai un obbiettivo che non scherza.

Preparare una 42 km in piena estate è terribile.

Ciao.

Lucky73 ha detto...

ottimo, ora voglio vederti sulla resistenza lattacida che ti servirà molto per il 1.500....

fathersnake ha detto...

Non ti viene la tentazione di patecipare a qualche gara nel corso della preparazione, tanto per "testare" la forma? O pensi che ti possa scombinare i piani così minuziosamente studiati?

Giuseppe ha detto...

@Lucky.
Inizio proprio questa mattina.
Puoi trovare il riepilogo nel post successivo a questo.

Giuseppe ha detto...

@Fathersnake.
Principalmente il problema è, conciliare con gli impegni familiari.
La tentazione ogni tanto arriva e quando c'è la gara adatta a ciò che sto curando, la inserisco volentieri nel programma d'allenamento.
Comunque ci tengo a sottolineare che tutte le volte che corro sto molto bene e mi diverto. Sia in allenamento che in gara.