giovedì 9 febbraio 2012

Un momento veramente difficile da superare.



Giovedì 02 feb - 2 x 400/800/2400 - passo 3'30"/3'45"/3'55" rec 800m facile
Venerdì 03 - stretching 30'
Domenica 05 - lungo lento collinare 22,4km
Lunedì 06 - stretching 30'
Martedì 07 - 3200/8000/800 - passo 3'50"/4'10"/3'40"
Mercoledì 08 - 9km facili


Oggi: 
- riscaldamento 2km
- 30' alternando 30"forte e 30" facile
- defaticamento 2km  


Giunti a questo punto, si può affermare che queste condizioni meteo, sono parte integrante delle non facili condizioni, mentali e fisiche, che ogni podista sta cercando di superare. Personalmente sto trovando difficoltoso riuscire a scegliere le giuste andature per i vari lavori di condizionamento.

Prima di iniziare qualsiasi tipo di seduta, le sensazioni sono buone. Quando inizio a correre non ho problemi muscolari, di fiato o di mancato recupero. Ciò non toglie, però, il senso di fatica esagerata nel gestire lavori di una certa intensità o qualche volta anche il semplice lento o il collinare.
Comunque forse sto divagando un po' troppo...e per tornare alla seduta odierna la scelta cade su un bellissimo lavoro adatto per risvegliarmi dal torpore che descrivevo poc'anzi. Si tratta di 30 minuti corsi alternando 30 secondi ad alta intensità, sempre entro i giusti limiti che consentono l'esecuzione totale del lavoro, e 30 secondi facili, rallentando giusto il tanto per consentire una, successiva, parte veloce, a tutta o quasi.
La seduta è andata a buon fine, anche se non posso negare d'aver sofferto troppo l'esecuzione del tratto veloce. Comunque sono certo dei risultati positivi che questo genere di seduta è in grado di restituire in termini di brillantezza e leggerezza muscolare. La sua esecuzione non è facilissima, ma stringendo un po' i denti si può fare. 

16 commenti:

grinta ha detto...

concordo pienamente per il freddo
ma possiamo sempre correre, questo è l'importante!!
corro ogni giorno sulla neve e mi rende sempre molto felice

kaiale ha detto...

beh nonostante tutto si va avanti e a buon ritmo.
forzaaaaaaaaaaaaaa ;)

theyogi ha detto...

se un esempio di disciplina come te accusa il colpo, deve essere un problema serio... :) ci soffriamo in molti, ma ce la faremo!

Pimpe ha detto...

..e 'proprio il periodo .. va a giornate.. ieri sono uscito per un lento e invece son partito x 10k in progressione.. purtroppo sai bene che il freddo condiziona le prestazioni e a volte modifica anche i nostri allenamenti.. pazientiamo...!

Andreadicorsa ha detto...

Giuseppe, lo stesso accade anche a me. Mi pare di star bene, ma quando provo ad andare oltre una certa velocità ho come l'impressione di sbattere contro un muro tanta è la fatica. Sarà il carico di km, non lo so, comunque non è una bella sensazione

lello ha detto...

ciao giuseppe non sempre il nostro corpo gira a mille , abbiamo alti e bassi ma anche la forza di superarli

Tosto ha detto...

sono messaggi inconsci forse hai bisogno di rallentare un po' ... certo il freddo non aiuta ma non credo sia questo

ciro foster ha detto...

Giusè freddo e neve incidono per tutti, io, personalmente amo correre sotto la neve ma lo sforzo fisico raddoppia.Bella 'tabella' Ciao.

Albe che corre ha detto...

Io in queste condizioni metto da parte ritmi e cardio ..vado a sensazione.
Oltre a non stressare troppo mente e fisico impari a conoscerti meglio!
corri corri sempre quando puoi.
ciao

tylerdurden ha detto...

Passa anche questo momento, bisogna pazientare ancora un po'.

federico vecchiarelli ha detto...

i saliscendi prestazionali con questo freddo sembrano essere una costante per tutti. l'importante è "correre sempre..."

Giuseppe ha detto...

@grinta.
Sono d'accordo. Solo il fatto di poter correre è già una gran cosa.

@kaiale.
grazie Alessio.

@theyogi.
Esempio di disciplina?
Ma quanta debolezza in certi momenti.

@Pimpe.
Grazie anche a te, per il sostegno.

@Andrea.
Quando passo a leggere i tuoi post, trasmetti energia anche alle mie gambe...altro che...

@lello.
Hai ragione. Solo, quando i bassi iniziano ad essere tanti, un po', pesa.

@Tosto.
Se rallento ancora po', vado indietro anziché avanti.
Forse mi devo riorganizzare con più cura.

@ciro.
Beato te. A me piace tanto correre al caldo.

@Albe.
Ottima indicazione, dovrò ricordarmelo più spesso.

@tylerdurden.
E allora pazientiamo ancora un po'.

@Federico.
Si, ho visto. Problemi a tutto spiano.

Andrea87 ha detto...

Molto bello l'allenamento del Martedì, con l'8000m centrale da correre in condizioni di leggere fatica per il 3000m precedente. Lo proverò!

Costantino ha detto...

Costretto per motivi di salute a rinunciare all'auto e ad andare a piedi,mi asppetto, anche se i luoghi sono diversi,di vederti sorpassarmi a doppia velocità e procedere speditamente nel tuo allenamento.

Giuseppe ha detto...

@Andrea87.
Mi farai sapere come andrà.

Giuseppe ha detto...

@Costantino.
Ottimo. Penso proprio che una delle cose belle di un cammino sia proprio, incontrarsi. Non importa se uno sarà più veloce dell'altro.
Grazie Costantino, un bellissimo commento.