mercoledì 17 marzo 2010

A tutti i costi

15/03/2010 LUN  - Fermo
16/03/2010 MAR - Fermo

Giornate piene di lavoro, l'orario impossibile da gestire non ha lasciato spazio per la corsa.

Allenamento del 17 marzo 2010

Percorso anello da 500m

- stretching 10'
- riscaldamento 9' circa 1km a partire dal passo e in progressione.
- Corsa lenta 20 giri 10km 44'38"
- defaticamento 1km
- stretching 5'

Dopo le giornate di lunedì e martedì, oggi sono deciso a non saltare l'allenamento per nessun motivo, e l'unica soluzione sarebbe quella di correre  dopo le 22.00.

La decisione è drastica e spero di non cambiare idea.
Ma non c'è stato bisogno, infatti l'ultimo appuntamento della giornata è saltato a domani, così mi ritrovo a casa per le 19.30.
L'unica preoccupazione che mi rimane è un leggero mal di gola e visto la temperatura freddina mi fa pensare un po ma non troppo. Decido che abbigliamento vestire e via in dieci minuti sono pronto. 

Mentre faccio alcuni esercizi di stretching, mentalmente penso che farò la seduta odierna con una corsa lenta nel percorso da 500m vicino a casa.
Parto al passo camminando e in leggera progressione raggiungo l'anello in circa 9 minuti. Partenza immediata e imposto il passo in maniera da percorrere il giro in 2'15".
Il passaggio al primo giro è 2'17", meglio di così non posso, al secondo giro 2'18" al terzo 2'16". Perfetto i giri continuano tutti simili, uno la fotocopia dell'altro, termino al ventesimo, in 44'38".

Rallento ed eseguo il defaticamento in corsa leggera fino a casa.
Una volta arrivato inizio a fare gli allungamenti, ma il sudore freddo inizia a darmi troppo fastidio, mi si sta gelando il corpo e decido di abbandonare l'idea dello stretching.
Adesso è il momento di una bella doccia calda. L'unico punto dolente della seduta è il sintomo di raffreddamento che ho da ieri.
Purtroppo ne risento subito con brutte sensazioni nella muscolatura delle gambe, ma la seduta effettuata mi ha ricaricato un po le batterie, speriamo bene per domani.
Sensazioni buone.

5 commenti:

the yogi ha detto...

ma che raffreddore, solo il lavoro può fermarti! ;)

Giuseppe ha detto...

La tua è un'osservazione attenta. Apparentemente distaccata ma allo stesso tempo scrupolosa.
............Comunque visto il momento che stiamo attraversando, meglio che sia il lavoro a fermarmi e che non sia il lavoro a fermarsi.
Ciao

Paco Montoro ha detto...

Debemos de abrigarnos a la hora de estirar, después de correr. Nos enfriamos y viene lo peor. Ciao

Giuseppe ha detto...

En este período, para mí, el frío se ha convertido como un reloj.
Gracias de todos modos la propuesta.
Buena carrera
Ciao Paco

EZEthan ha detto...

hey.. just saw that you started following my blog... I'm going to attempt to follow yours as well...

mis abilidad leer espanol es mas minus que mas pero querro attemptar!!!