sabato 26 giugno 2010

La tabella di marcia alla lettera

Venerdì 25 giugno 2010
Campo scuola.

Ieri era la mia giornata di riposo, ci stava proprio bene inserita li, all'indomani del giorno di carico.
Da quando la forma sta migliorando alla grande, il giorno dopo le sedute di carico, mi sento nella condizione ideale per affrontare un'altra seduta.
Ho imparato ad essere riflessivo e paziente, perché la fatica del carico la accuso non prima di 36 o 48 ore e senza il giorno di riposo rischierei solo di accumulare fatica.
Grazie al riposo eseguito ieri, oggi sono riuscito ad effettuare una soddisfacente seduta, anche se solo  di corsa lenta.
La cosa più importante è che sto riuscendo a rispettare la tabella di marcia alla lettera e come ho già scritto altre volte, mi piace applicarmi alla grande per andare oltre i miei limiti.
Sensazioni Buone

8 commenti:

Daniele ha detto...

Giusto approccio alla corsa per finalizzare gli allenamenti. Il recupero è importante come l'allenamento.

jasonrun ha detto...

Anch'io ho lo stesso problema... ma sono paziente e faccio sempre un giorno si e uno no di corsa... Buon riposo e buona corsa... :-)

Marianna ha detto...

beato te che hai imparato ad essere riflessivo e paziente io detta alla romana "manco pè niente ce ò so!"
ciao e buona serata Marianna

Giuseppe ha detto...

@Daniele Giusto approccio che puntualmente mi sfugge di mano.
Ciao

Giuseppe ha detto...

@Jasonrun,
benvenuto per la prima volta nel blog.
Fatti vedere il 17 luglio a Nuoro, c'è una gara dell'ora.
Ciao.

Giuseppe ha detto...

@Marianna,
ho imparato ad esserlo, ma spesso mi dimentico.
Buona giornata anche a te.
Ciao

Tosto ha detto...

mi sa che anch'io farò un po' di recupero, questa settiamana ci ho dato sotto :)
ma tu non ti fermare troppo adesso che hai preso il ritmo :)

Giuseppe ha detto...

Ciao Tosto,
non ho alternative, le gare che sto preparando sono sabato e domenica prossima. Un ultimo carico lattacido mercoledì e poi sabato gara 5000m e domenica gara 1500m.
Ciao.