giovedì 7 ottobre 2010

4 x 2000, faticaccia immane

NON PUÒ ANDARE SEMPRE BENE
Mercoledì 06 ottobre 2010
Ieri sera sono andato ad allenarmi un po’ controvoglia. Ero molto stanco, i troppi problemi dell’ultimo periodo, sommati al cambio di stagione non hanno agevolato un buon riposo. Come dicevo mi sono allenato ugualmente. Ai piedi ASICS GEL-DS Trainer d'obbligo, si, perchè si tratta di un 4 x 2000 in pista. Riscaldamento 3000m a 4'30"/km. Dopo il riscaldamento ho fatto 5 allunghi da 100m in progressione. Già da questi mi rendo conto che non è proprio giornata, ma non posso tirarmi indietro, sarebbe penalizzante dal punto di vista psicologico. Parto per le ripetute:

- 7’08”  " ma chi me lo fa fare"
- 7’12”  "dai sono già a metà lavoro, ne faccio almeno un'altra poi mi fermo" 
- 7’16”  "ne manca solo una non posso mollare ora"
- 7’18”  "sto cedendo ma ce l'ho fatta"
il recupero costante da 2'30" tranne il penultimo da 3'.

Ho fatto una faticaccia allucinante. Durissima prova, è stata veramente dura. Ho reagito bene, è stata una sfida con me stesso, e sono soddisfatto per non aver mollato.
Per fortuna domani e dopodomani ho solo corsa rigenerante, almeno potrò recuperare.

25 commenti:

grinta ha detto...

tempi veramente buoni....i miei complimenti
non è facile tenerli per 2k
anche a me capita di non averne e finire con l'allenarmi lo stesso, e duramente magari.
Ma poi seguono alcuni giorni di vero riposo, o corsa defaticante.
Mi raccomando noi ricercatori della fatica abbiamo bisogno anche di questo
ciao e buona corsa

grinta ha detto...

a dimenticavo che gara stai preparando?

Karim ha detto...

hai fatto bene a tener duro... capita anche a me, ma so che se non vado ad allenarmi o non finisco il lavoro previsto, dopo mi sento una vera merda...

Giuseppe ha detto...

@grinta
Ricercatori della fatica...questa mi mancava, però hai ragione.
Ti ringrazio per aver confermato la condivisione della mia fatica, alla fine è il comportamento che abbiamo quando ci poniamo un obbiettivo.
E' il minimo che si può fare.
Sto provando a preparare la mezza di Uta del 21 novembre. Devo riuscire a sconfinare oltre i soliti chilometraggi.
Ciao

Giuseppe ha detto...

Ciao Karim,
hai centrato l'obbiettivo.
Per portare avanti la dura seduta,
ho sputato i co..ioni

Carmine ha detto...

bravo, le ripetute sono sempre difficili da digerire! Tra l'altro gran tempi!

Daniele ha detto...

Non sempre si è al top psico-fisico e quando accade è bello riuscire arrivare in fondo all'allenamento facendosi un po' di "autoviolenza", godendo maggiormente quando si è finito. Buoni passaggi nei 2000, comunque.

web runner ha detto...

Complimenti per i tempi e la tenacia Giuseppe. E grazie, tra un'oretta vado a fare un 4x3000 con recupero 1 km lento, mi serviva un esempio da imitare!

theyogi ha detto...

'un pò controvoglia'.... ecco la chiave! la testa decide, il corpo segue....

TurcoCheCorre ha detto...

Ciao,
come sai ti seguo da un po'.
Leggendo i tuoi post mi sembra che i tuoi "valori" si dscostino dai miei di circa 10'' (io corro la CL a 4'40'', il medio a 4'15''-4'20'', il corto veloce a 3'55''). Però le ripetute sui 2000 le fai molto più veloci (io le corro in 7'40''-7'45''). Hai provato a chiederti se le tue andature sono "congrue"?
Ti prego di non prendere il mio commento come una critica ma come uno spunto di riflessione e uno stimolo ad offrire, anche a me, le tue conoscenze.
Stefano

Andreadicorsa ha detto...

Caro Giuseppe che soddisfazione è bersi una birra fresca dopo l'allenamento se non si è provato un pò di sana fatica?
Una gioia immensa anche perchè nonostante il calo sei andato forte

Andreadicorsa ha detto...

p.s. dimenticavo di dirti che il tuo blog è bellissimo ma soprattutto interessantissimo!

Giuseppe ha detto...

@yogi,
quello che dici è indiscutibile e saggio.
Però, non puoi negare che ci sono anche quei momenti in cui i nostri comportamenti sono "un po' istintivi".

Grezzo ha detto...

Talvolta le ripetute è più difficile iniziarle che finirle, ma una volta iniziato si può dire che i 3/4 di allenamento sono fatti, tutto sta nel superare lo scoglio della prima

Giuseppe ha detto...

@TurcoCheCorre,
Sei il benvenuto, e poi accetto anche l'eventuale critica, non ci sono problemi, la condivisione è reciproca, vedrò di leggere i tuoi post.
Ho ripreso ad allenarmi con metodo e costanza dal mese di Maggio, partendo da una preparazione mirata al mezzofondo veloce. E' mia intenzione provare, prima di concludere l'anno, una mezza, e precisamente il 21 novembre.
Mi manca la resistenza per mantenere velocità elevate per più di un'ora, dovrò lavorare su questo. La velocità che devo mantenere sui 2000 dovrebbe essere 7'20", nel lento 4'40". Ho il vizio di sforare.
Ciao

Giuseppe ha detto...

@Andrea,
è molto bello anche il tuo blog, lo leggo con molto piacere, invidiando le tue performance di fondista.

Giuseppe ha detto...

@Grezzo,
purtroppo ci sono quelle volte dove sono tutte degli scogli, uno dopo l'altro.

CHICO68 ha detto...

Caro Giuseppe, ci sono delle giornate dove la gamba non gira, l'importante è aver concluso i tuoi 4x2000m...

Giuseppe ha detto...

Ciao Chico,
sono d'accordo, in genere tendo a svolgere le sedute fino al termine dei lavori. Conosco molti runner che memorizzano il terminare prima, fino al punto in cui, innescano lo stesso meccanismo durante la competizione. Ad ogni gara si ritirano prima del termine.

Francarun ha detto...

riscaldamento a 4,30 per me è come fare una gara veloce....ma come diavolo fai ?

Giuseppe ha detto...

Ciao Franca.
E' da maggio che seguo un lavoro programmato con tutti i dettagli possibili, e senza saltare una seduta.
Questo è il risultato.
Buone corse duathlon.

silvershado ha detto...

dopo un lungo periodo di recupero inseguendo e recuperando il mio peso forma , sul più bello è bastato scendere malamente dal gradino del treno per procurarmi una distorsione al ginocchio con rottura del legamento laterale interno...... tutto da rifare !!! riposo forzato e addio alle lunghe camminate in montagna per funghi e castagne....

web runner ha detto...

4x2000, la fatica di oggi pomeriggio... spero non sia immane!

Giuseppe ha detto...

Ciao web runner,
vedo che hai capito come imposto i carichi.
Anche la fatica di questo pomeriggio non sarà uno scherzo:
10km alternando 1000 a 3'45 1000 a 4'30'.

Giuseppe ha detto...

Buongiorno silvershado,
mi fa piacere sapere che sei riuscito a mettere a punto il motore.
Mi dispiace che adesso dovrai rimettere su la carrozzeria.
Cosa dirti, rimane solo la possibilità di riabilitazione in acqua.
Buon recupero
Ciao