lunedì 7 novembre 2011

DA NUORO VERSO MAMOIADA E RITORNO

Domenica mattina ore 8:30, nubifragio. L'idea di non uscire ci sarebbe ma è più forte la voglia di correre, allora abbigliamento adeguato e via.
Scarpe xa pro 3d, calzamaglia NoRain idrorepellente, mantellina con cappuccio e berretto con visiera. In mano una comoda ed utile borraccia d'acqua da 1/2 litro (immagine sopra), in tasca 100 gr di miele per eventuale necessità. 
Il solito percorso mi attende e parto con l'intenzione di allungare il tragitto di 3 km, rispetto a domenica scorsa. La distanza che mi separa dal paese di Mamoiada è sempre più corta.
Certo d'ora in poi, ogni metro in più, prima del giro di boa, sarà solo salita, come anche nel tratto finale, proprio dove la stanchezza inizia ad essere importante. Sotto l'immagine delle altimetrie del percorso. 
Dopo due ore e un quarto scollino nell'ultima salita e percorro gli ultimi 3 km in piano cercando di togliere il torpore, del passo durissimo mantenuto in salita con le folate di vento in faccia, effettuando una leggera progressione fino al termine. In tutto 2h25' con 28,4 km ad un passo medio di 5'08", frequenza cardiaca media 150 bpm e massima 163. 


21 commenti:

Rocha ha detto...

Bel giro, devono essere luoghi molto belli per correrci ( e non solo) !

Il Drugo ha detto...

Gran bel giro. Bravo anche a vincere la pigrizia ed uscire nonostante la pioggia.
Pure a me domani mattina toccherà la stessa sorte, vediamo se vince la corsa o il letto.

Giuseppe ha detto...

Confermo, bel giro e questa è già una motivazione valida per uscire anche se piove.
L'inverno è ancora lungo ragazzi, se non ci mettiamo d'impegno finisce che non si corre fino alla prossima primavera.

Marco C. ha detto...

Io domenica invece sono rimasto a casa... e me ne sono pentito amaramente :(

kaiale ha detto...

ahimè io ieri ho rinunciato la lungo e ripiegato per l piscina.
complimenti per la tenacia

federico vecchiarelli ha detto...

vuoi mettere anche il gusto di correre così a lungo in condizioni avverse? alla fine ci si sente un po' eroi ;-)

lello ha detto...

bel giro , complimenti.....

Papà ha detto...

Bel giro? 2ore e mezza in salita con la pioggia sei un supereroe .
Complimenti

Giuseppe ha detto...

@Marco, per fortuna c'era l'evento sportivo di tuo figlio.
La priorità alle cose più belle.
@kaiale, un lungo si può sempre recuperare.
Bello anche l'allenamento in piscina.
@Federico, ti garantisco che è stata un esperienza umana al 100%. Dolce fatica.
@Lello, sempre con una frequenza cardiaca troppo alta.
Sarebbe stato bello riuscire ad aumentare un po' il passo.
@Papà, sei troppo gentile.
Ti garantisco che correndo in quelle condizioni si ritorna un po' bambini. Bellissimo.

VeganBiker ha detto...

Come ti trovi con la borraccia a mano? Che vantaggi avrebbe rispetto alla classica cintura? Comincio adesso ad approciarmi al trail e quindi conosco davvero poco :)

Giuseppe ha detto...

@VeganBiker,
il vantaggio che ho rilevato con la borraccia a mano è che ti abitui in brevissimo tempo ad indossarla senza alcun fastidio, grazie all'efficiente inserto per la mano, quindi arrivi al punto che non ti accorgi di portarla appresso.
Comodissima anche la tasca.

arirun ha detto...

io in mezzo alla natura con del miele in tasca avrei un po timore degli orsi.....ma vedo che tu hai un bel tira pugni....anche la mantellina è mimetica,: )

Giuseppe ha detto...

@ARIRUN,
quando il giro di boa lo farò qualche chilometro più avanti, l'unica cosa che posso fare con quella borraccia è riempirla di cannonau

Alfredo ha detto...

2h25', 28 km, da solo sotto il nubifragio per delle strade di montagna??
Ho una gran forza di volontà, ma questa supera abbondantemente la mia capacità di comprensione... complimenti.
Scarpe xa pro 3d? soltamente si scelgono le solite marche, questa non l'ho mai sentita, cosa mi dici a riguardo, perchè tale scelta?

Giuseppe ha detto...

Alfredo, l'allenamento della domenica, come sempre o quasi, lo eseguo in compagnia di altri runner.
Gli ingredienti della seduta, la montagna, le 2h25 e la pioggia, li puoi mettere tranquillamente in lista.
Se ti piace correre prima o poi li troverai davanti a te.
Le xa pro 3d sono un modello di scarpa della Salomon, disegnata per la corsa fuori strada, sono molto comode e sopratutto idrorepellenti.
Ciao

Lucky73 ha detto...

Gran giro e grande abbigliamento, un po' da "noi uomini duri" ...certo il passo è breve dalla pista ai "trail" ...

Costantino ha detto...

Il tempo non sarà stato molto bello,ma il percorso sicuramente sì.

grinta ha detto...

quanto condivido le tue corse
avrei farto esattamente la stessa scelta
adoro montagna e tutto quello le appartiene compresa pioggia neve nebbia
a ognuno il suo fascino
po'adesso con l'ultimo acquisto delle salomon speedcross 2 gtx chi mi ferma...

Giuseppe ha detto...

@Lucky, più che altro ho voluto rivisitare un aspetto della corsa, ormai da diverso tempo lasciato in disparte. Comunque l'atteggiamento è sempre lo stesso sia in pista in strada o fuori strada.
Questa è il fascino della corsa.

Giuseppe ha detto...

@Costantino.
Il paesaggio era quello giusto anche grazie alle condizioni meteo.

Giuseppe ha detto...

@Grinta.
Allora buon collaudo.