giovedì 21 ottobre 2010

Potenza aerobica controvento

MML Isolate Evolutiv
Dopo le continue folate di vento e calo improvviso della temperatura, l'unica soluzione possibile, per uscire a correre senza troppi problemi, è l'utilizzo di indumenti tecnici invernali. Ho collaudato il nuovo acquisto, la maglia termica a maniche lunghe. Tra le interessanti caratteristiche: la buona visibilità anche nei momenti di scarsa illuminazione stradale, la buona libertà dei movimenti, l'ottimo isolamento termico e la traspirabilità.
Appena entra in contatto con la pelle da subito un senso di piacevole calore, e anche dopo 1h40' di corsa la traspirabilità offre un interno ancora asciutto.

14/10 corsa 50' - giro collinare su strada
15/10 corsa 35' + 10x100 in 18" rec. 1'15" camminando
17/10 fartlek collinare 1h40' tot. km 22.5 - passaggio al 21°km in 1h34'
18/10 warm-up 2000m + collinare 10km in pineta + cool down 2000m

Mercoledì 20 ottobre 2010 
Oggi. Gran bella seduta di ripetute in pista, unica nota dolente il forte vento. Il programma di oggi prevede un 8x1000 a 3'30/km, che inevitabilmente si trasforma in: 3'28" - 3'29" - 3'31" - 3'34" - 3'33" - 3'33" -3'32" - 3'31", i recuperi tutti da fermo per 2'. Tempo totale in corsa 1h23' compreso riscaldamento allunghi e defaticamento. Sono soddisfatto perché nonostante le condizioni del tempo sfavorevoli, sono riuscito ad esprimere tutto il possibile per terminare la seduta positivamente. Ad un mese esatto dalla mezza maratona di Uta, i carichi di lavoro stanno aumentando in qualità e quantità, senza pregiudicare lo stato di forma e il giusto recupero tra una seduta e l'altra. Oltretutto sto avendo un conseguente calo di peso che mi consente un tipo di corsa leggero e decontratto.

9 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

caspita se cammini... con il vento a favore avresti preso il volo

Albe che corre ha detto...

Ottimo lavoro di potenza aerobica
..con condizioni avverse bada più alla fatica relativa che al crono!
..e il peso conta! ..eccome se conta!

Giuseppe ha detto...

Buongiorno Gian Carlo,
no non esageriamo, questi, per me, sono ritmi massimi, anche senza il vento i tempi sarebbero stati gli stessi o al massimo 3'30" esatti, a questo punto si ragiona in termini di 1 o 2 secondi.
Mi fa piacere che sei nuovamente all'opera sul web. Per quanto riguarda la corsa è evidente che stai bene.
Buone corse.

Giuseppe ha detto...

Buongiorno Albe,
alla fine vento o non vento, sono sempre lavori che implicano sopportazione alla fatica, ma regalano una bella soddisfazione.
Il peso? confermo quello che ho scritto nel post del 3 ottobre.
Ciao

squonimo ha detto...

Ci vediamo a uta. Del decathlon mi piace molto questa, ne ho 2:
http://it.decathlon.com/running-maglia-ml-confort-deefuz-3000-id_MAN_10045_8100325.html

Giuseppe ha detto...

Ciao squonimo, ok per Uta.
E' bella anche quella, infatti ne ho acquistato una, ma è più adatta per momenti non troppo freddi.

squonimo ha detto...

In effetti il goceano è "leggermente" più freddo del Sulcis
:-)

Daniele ha detto...

Però, la seduta di oggi è andata veramente alla grande! Ma la proiezione del tempo finale per la mezza maratona di Uta, qual'è?

Marco C. ha detto...

Che dire: gran belle ripetute e fartlek... e anche gran bella maglia.