venerdì 18 novembre 2011

STERRATO - MARRERI (18°)

Località Marreri. Bellissima giornata, 18°, sole e assenza di vento. Questa mattina ho deciso di correre nella stupenda vallata di Marreri. Riscaldamento per 2 chilometri, solo corsa lenta cercando di portare la frequenza cardiaca a 135 bpm. Mi fermo un attimo e decido di spogliarmi, tolgo la maglia, rimango con la maglietta a maniche corte e in pantaloncini. Se penso che solo cinque giorni fa cerano 13 gradi in meno, comunque si sta benissimo, l'ambiente è spettacolare, ho fatto la scelta giusta.
Questo di oggi è stato un allenamento eseguito solo con l'ausilio del cardio, niente minuti per chilometro. Qualche minuto di stretching e sono pronto.
Percorro una bellissima strada in sterrato compatto, vado avanti portando progressivamente la frequenza cardiaca fino ad un massimo di 148 bpm verso il decimo chilometro (10+2 km), proseguendo in regressione fino al quindicesimo. L'ossigeno di questa mattina è dopante.
Sono soddisfatto. Ottima seduta aerobica di 15 km. I soliti minuti di stretching e fine dell'allenamento.

7 commenti:

lello ha detto...

LA CORSA LENTA A CHE FREQUENZA MEDIA LA CORRI E LA CONSIGLI???????
18 GRADI .... SPETTACOLO

kaiale ha detto...

bello correre nella calma dei boschi.
inoltre sono percorsi sempre molto allenanti

ciro foster ha detto...

@Lello:ognuno ha i suoi ritmi...prova a fare qualche test.
@Giuseppe:bei posti veramente, se ci metti poi il meteo.

Giuseppe ha detto...

ciao Lello, guarda qua:
http://mellitorunner.blogspot.com/2009/08/la-formula-di-karvonen.html
Confermo , bellissima giornata.

Ciao Alessio, le variazioni climatiche autunnali sono le più belle.

Grande, Ciro.
Ciao

GIAN CARLO ha detto...

Sei quasi allineato per una corsa zen

Tosto ha detto...

caspita 18°C qui è arrivato il freddo e credo si fermerà per un po'.
ma non corri mai a sensazione, senza cardio ne orologio?

Giuseppe ha detto...

@Gian Carlo.
Non ci avevo ancora pensato.
Ogni tanto mi piace allontanarmi dalla città, specialmente quando la meta è come questa.

@Tosto.
Sempre e solo A SENSAZIONE, poi alla fine mi diverto a frugare la registrazione.
La progressione del grafico non era programmata, è uscita fuori spontaneamente.