domenica 30 settembre 2012

Settembre, costola rotta.

02/09 - risc. 3km + all. 5x100m + 3000m in 10'58" (3'37"/3'43"/3'38") def. 10'
03/09 - 10km a 4'30"
04/09 - risc. 10' + progressivo 5km a 4'16"/3km a 4'10"/1km a 4'/1km a 3'50"
08/09 - GRAN BELLA BOTTA AL PETTO FRATTURA DI UNA COSTOLA
diagnosi effettuata dopo due giorni. Dopo l'accaduto pensavo si trattasse del normale dolore dovuto al colpo e così ho partecipato al 5000m in pista. Comunque fino a tarda sera il dolore era sopportabile, poi a freddo... sono dolori. Fino al primo chilometro corro piuttosto lento, a 3'57", solo dal secondo e fino al quinto riesco ad incrementare il passo sui 3'44". Tempo finale 18'56". Peccato, avevo la condizione per dare di più.  
09/09 - Staffetta svedese. Il dolore c'è sempre, ma ancora non so della frattura.
Partecipo alla staffetta. Le frazioni sono quattro. Il primo corre per 100m, il secondo per 200m, il terzo per 300m ed io corro l'ultima frazione di 400m. Tempo del chilometro 2'27".
FERMO. I medici mi consigliano di riposare per circa un mese.
20/09 - Il dolore c'è ancora, sicuramente si è attenuato ma non è così per quanto riguarda la voglia di andare a correre. CORRO in pineta per 1h10' corsa molto lenta.
21/09 - Pineta - risc. 3km + 8km  a 4'30".
23/09 - Risc. 2km + progressivo 5km a 4'40"/2km a 4'25"/1km a 4'11" def. 2km. La costola mi da ancora              
fastidio. Non posso respirare bene. Riempire i polmoni vuol dire sentire un dolore lancinante al petto.    
24/09 - Pineta 8km lento.
25/09 - Pineta - risc. 3km + 8km fartlek 7x 5' lento + 1' forte.
27/09 - Pista risc. 3km anello esterno in terra battuta + all. 5x100m + 4x800 2'51"/2'54"/2'55"/2'55" rec 200m lento + 4x200 36"/38"/37"/36" rec. 100m lento. Ho dovuto stringere i denti, un po' per il dolore al petto e un po' per la condizione non più ottimale.
28/09 - Pineta 2x (1km a 5' + 3km a 4'30") def. 1km lento. 

20 commenti:

theyogi ha detto...

ci vuole un bel coraggio per correre in queste condizioni, ma sarà il caso....?

Giuseppe ha detto...

Per fortuna trattasi di una frattura composta. Ogni giorno migliora sempre di più e anche al tatto il dolore inizia ad essere sopportabile. Comunque sono sotto controllo del medico e mi sento tranquillo, anche se sarebbe meglio seguire più alla lettera i suoi consigli.

kaiale ha detto...

che iella.....
valuta bene se rischiare o meno

marianorun ha detto...

Ecco un bell'esempio di testardaggine. Ma ti comprendo appieno e ti invito a non mollare. Anch'io ho sangue sardo.

Ciao, Mariano

Saverio ha detto...

Grande cocciuto! Ti capisco...non è facile smettere per un pò per un problema non legato agli arti inferiori,io avrei fatto lo stesso...tranne i tuoi tempi,quelli non li avvicinò neanche.
Ciao:-)

Giuseppe ha detto...

@Mariano,
Il mio punto di vista è sicuramente estremo, ma ti assicuro, distante dalla testardaggine.
Amo il calcolo e avvicinarmi sempre di più al limite. Questo senz'altro mi pone al limite del normale equilibrio ma ti assicuro che mi tengo ben lontano dal margine d'errore.

Giuseppe ha detto...

@Saverio.
I miei tempi li avvicini.
Vedrai quando avrai terminato i lavori per l'ecomaratona, avrai tutto il tempo per dedicarti alla qualità.

Costantino ha detto...

Un grandissimo augurio di rimetterti presto in salute ed in forma!

Vincenzo DI GENNARO ha detto...

Giuseppe ma sei stato fermo 10 giorni e hai ripreso con lo stesso ritmo? Sei un fenomeno!!

Giuseppe ha detto...

@Costantino,
Ti ringrazio per gli auguri, sempre graditi.

Giuseppe ha detto...

@Vincenzo.
ripresa con costanza e progressione al fine di rendere fattibile l'allenamento.
La progressione è stata lenta e leggera.
Primo giorno, molto lento.
Secondo giorno, lento.
Terzo giorno riposo.
Quarto giorno, prog. 5+2+1 leggero.
Quinto giorno, 8km lento.
Sesto giorno, fartlek leggero 5'+1'.
Settimo giorno riposo.
Ottavo giorno ripetute a buon ritmo
ma non lunghe.
Facile no!

CHICO68 ha detto...

Che Jella, auguri.

percefal ha detto...

Prove tecniche di masochismo? O.o

lello ha detto...

caspita con una costola rotta hai dato tanto , complimenti che volonta'!!!!!!!!!!!
p.s come hai fatto a infortunarti?????

Giuseppe ha detto...

@CHICO68,
Ti ringrazio.

Giuseppe ha detto...

@Parcefal.
Qualche volta mi faccio la stessa domanda, "per correre bisogna essere un po' masochisti?"

Giuseppe ha detto...

@Lello.
Niente ci può fermare, il freddo, la neve, la pioggia, il caldo, qualche volta un trauma (come il mio).
A parte gli scherzi, il dolore inizia a sentirsi di meno e sto riuscendo a correre senza aggravare la situazione.

percefal ha detto...

Il masochismo è il sale della corsa :)
E se lo dico io... :D

FabioG ha detto...

Ti capisco, siamo tutti uguali... Tra una decina di giorni sarai di nuovo sul livello di prima dello stop ed il dolore sarà passato.

Giuseppe ha detto...

@Fabio.
Fra dieci giorni? Speriamo.